CONSULENZA AZIENDALE, L'ECCELLENZA NEL SETTORE

 

 

 

 

FORMAZIONE FINANZIATA

 

formazione finanziata

 

Lo studio offrirà un servizio "chiavi in mano" alle imprese, assistendole nella fase di:

Progettazione, gestione e soprattutto, occupandosi direttamente degli aspetti sindacali, amministrativi e di rendicontazione delle attività e dei rapporti con il fondo interprofessionale a cui l’azienda ha aderito. 


Iscriversi ad un fondo interprofessionale significa crearsi ulteriori opportunità di crescita professionale avvalendosi di finanziamenti per attività di:

Consulenza specialistica,corsi specialistici all’interno o all’esterno dell’azienda.

Con questa scelta l’azienda diventa protagonista della propria formazione e può partecipare direttamente alle scelte e alla gestione delle attività.

Possono iscriversi tutte le aziende che versano all’Inps per i propri dipendenti il contributo relativo alla disoccupazione involontaria di cui all’art. 12 della legge n. 160/1975 così come modificato dall’art. 25 della legge quadro sulla formazione professionale n. 845/1978 e successive modificazioni; sono contributi che le aziende devono comunque pagare, scegliendo di aderire al fondo interprofessionale possono ottimizzarli a loro vantaggio.

L'adesione è facile e gratuita in quanto non comporta alcun onere aggiuntivo per le aziende, ma solo vantaggi.

Infatti, la quota dello 0,30% da versare all'Inps è comunque obbligatoria e non destinarla al fondo significa privarsi di un’opportunità.

Per aderire è necessario scegliere nella denuncia aziendale del flusso Uniemens, all’interno dell’elemento “FONDO INTERPROF”, l’opzione “adesione” inserendo il codice del fondo e il numero dei dipendenti interessati all’obbligo contributivo. L’azienda inizia ad accantonare i fondi dal mese di competenza della denuncia aziendale nel quale è stato inserito il codice del fondo scelto.

L’adesione è unica, non va rinnovata annualmente ed è valida sino a revoca.

Possono iscriversi tutte le imprese che sono tenute a versare all’Inps per i propri dipendenti il contributo relativo alla disoccupazione involontaria, contributi che le aziende devono comunque pagare e, in questo modo, possono ottimizzare a loro vantaggio, si può aderire in qualsiasi mese dell’anno attraverso il modello Inps Uniemens indicando il codice del fondo che l’azienda sceglie e il numero dipendenti interessati all’obbligo contributivo

L
o studio rimane a vostra completa disposizione per ogni eventuale chiarimento in merito.

CONTATTI

Utilizziamo i cookies per migliorare i servizi e le funzionalità del nostro sito web. Per saperne di più sui cookies e sulla normativa clicca qui.

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information